martedì 18 settembre 2012

Syrian Anonymous Exhibition

ARCI e Cantieri d’Arte, in collaborazione con l’associazione siriana AIN, presentano Syrian Anonymous Exhibition nello spazio ARCI Biancovolta.

Syrian Anonymous Exhibition è un progetto speciale ideato dalla curatrice siriana Delphine Leccas ed esposto in occasione del primo World Event Young Artists che si è tenuto a Nottingham (UK).
Per la prima volta sarà presentato in Italia.
Il progetto si propone di riflettere lo stato della giovane scena artistica siriana: attivista, anonima e collettiva. Internet e i social network contribuiscono a dare alle nuove generazioni una piattaforma fantastica per la libera creatività. Gli artisti selezionati per la mostra sono per lo più attivi sul web e presentano regolarmente i loro lavori con lo scopo di illustrare e commentare l'attualità politica e sociale siriana.
 
 
 

 

Circa 30 tra elaborazioni digitali e video diffusi sui social network sono stati stampati per questa mostra con lo scopo di illustrare il lavoro di attivisti anonimi, singoli o gruppi, capaci di rappresentante parte della scena artistica siriana. Da tempo, la nuova generazione di artisti usa internet e i social network come strumenti e veicoli capaci di diffondere e denunciare viralmente la realtà drammatica della situazione in Siria, postando video, grafiche, disegni, incisioni, dipinti e fotografie.
Internet diventa, quindi, una piattaforma importante per veicolare questa produzione e commentare le notizie, a volte con un particolare senso dell'umorismo o anche un tocco di poesia.
 
L’evento apre la settima edizione di Cantieri d’Arte ed è sostenuto dall’Assessorato al Turismo della Provincia di Viterbo.
 
 

Data: 29 Settembre 2012
Inaugurazione ore 19.00
Città: Viterbo
Luogo: Biancovolta
 
A cura di: Delphine Leccas, Marco Trulli e Claudio Zecchi
Coordinamento: ARCI Viterbo/Cantieri d’Arte

Nessun commento:

Posta un commento