martedì 24 luglio 2012

ESTASIARCI SI CONCLUDE CON GRANDE SUCCESSO

Una tre giorni entusiasmante, che ha riempito Piazza Unità d'Italia (una location inedita per Estasiarci) e che ha portato artisti di livello nazionale e internazionale a calpestare la scena di Viterbo.
Per ARCI Viterbo, ARCI Solidarietà Viterbo e AUCS Onlus è stata una enorme soddisfazione quella di far vivere la piazza con iniziative musicali, sociali e di animazione per tutte le persone che sono accorse. Venerdì sera, giorno di lancio del progetto “Giovani in Circolo”, una piazza gremita di ragazze e ragazzi per gli A Classic Education e per gli Ex-Otago, in tour con il loro album Mezze Stagioni.



Sabato, un appuntamento all'insegna della contaminazione con l'Orchestra multietnica di Via Padova che ha fatto ballare il pubblico presente, in conclusione del mese di appuntamenti e incontri partiti con le celebrazioni della Giornata Mondiale del Rifugiato del 20 giugno scorso.



E domenica, la magia di Mohammed Reza Mortazavi, che con il suo tombak ha letteralmente incantato Viterbo, con uno show impressionante per qualità e virtuosismo. Estasiarci si è conclusa infine con la selezione di musicassette africane di Brian Shimkovitz aka Awesome Tapes from Africa.



Più di 50 persone, la maggior parte delle quali in maniera volontaria, hanno collaborato alla riuscita della XIV edizione di Estasiarci, che per la prima volta si è andata a inserire nella cornice di Piazza Unità d'Italia, andando a scoprire un'inedita e inaspettata arena per concerti spesso trascurata per far posto a iniziative dei più disparati generi.
Ovviamente, come per ogni anno, le iniziative dell'ARCI proseguiranno anche durante il resto dell'anno.
Dopo la pausa agostana, a Settembre si festeggerà il primo anno di attività del BiancoVolta e si tornerà in piazza per la nuova edizione di Cantieri d'Arte, che proseguirà fino ai primi di ottobre. Come sempre, la scommessa dell'ARCI rimane intatta: creare percorsi culturali a Viterbo e nella Tuscia per tutti i mesi dell'anno,alla ricerca delle potenzialità presenti nella nostra provincia e di un confronto e respiro internazionali che riteniamo imprescindibile fonte di arricchimento.



Comunicato stampa ARCI Viterbo



Per le foto si ringraziano Giorgia Noto e Claudia Celli Simi

Nessun commento:

Posta un commento