giovedì 1 dicembre 2011

PARTIR LOIN mostra di Marcella Brancaforte






PARTIR LOIN
Mostra di illustrazioni

di Marcella Brancaforte


Partir loin è il titolo della mostra di illustrazioni di Marcella Brancaforte. La mostra si concentra sul rapporto tra le immagini in bianco e nero degli emigranti italiani e i volti degli immigrati africani che sbarcano a Lampedusa. E’ una riflessione sempre attuale, un rapporto tra ciò che siamo e ciò che eravamo che si materializza in immagini talvolta rarefatte e stratificate, palinsesti di volti, parole e luoghi in cui si librano con drammatica leggerezza uomini con le ali. Partire significa in questo caso perdere radici, ricostruirne altrove, ma è nell’istante del viaggio e dell’incertezza di futuro che si focalizzano le immagini della Brancaforte. In quella drammatica assenza di peso, in quel limbo che diventa vortice in cui alcuni immigrati rimangono intrappolati. Da Ellis Island a Lampedusa, dalla stazione di Milano ai Centri di permanenza temporanea il viaggio è rimasto lo stesso atto di coraggio sfrontato o di disperazione estrema che una persona compie affidando ad un altrove incerto e sconosciuto il proprio destino. Sono libellule che affrontano un viaggio perenne, ritmato dalle note della canzone algerina Partir loin che hanno i volti in bianco e nero dei nostri parenti o le vesti colorate dei ragazzi che attraversano il mare in cerca di un approdo felice. L’essere immigrato allora diventa condizione esistenziale, senza tempo, per questo le immagini diventano figurine immerse in mari di parole, mappe, documenti, impronte, ricordi; collage di nuove e vecchie identità. Sono i clandestini che eravamo, i parenti che non conosciamo e che tornano a trovarci dopo un lungo viaggio che ha cambiato loro lingua, pelle, nome. Sono allo stesso tempo il peso e il volo della partenza.


L’autrice desidera ringraziare Gabriele Del Grande e Roman Herzog per il lavoro di informazione che svolgono ogni giorno e che è stato fondamentale per la realizzazione di questa mostra.

Testo critico di Marco Trulli

PARTIR LOIN
I clandestini che eravamo
Illustrazioni di Marcella Brancaforte
Grafica di Daniele Capo

PROGRAMMA DEGLI EVENTI


7 Dicembre
Ore 18:00
Inaugurazione mostra Partir Loin

9 Dicembre
Ore 18:00
Migrazioni audiovisive a cura di Le Momo Electronique
Video-arte e performance sonore
Organizzato da CARMA- Centro di arti e ricerche multimediali applicate


11 Dicembre
Ore 19:00
Promozione della campagna di raccolta firme L’Italia sono anch’io
Proiezione del video Italiani G.2
Reading SoprailcielodiSanBasilio di Ferdinando Vaselli


13 Dicembre
Ore 17:00
Lettura scenica di Oltre l’orizzonte di Angelo Ibba e Omar Aluan ed. Fatatrac
A cura della compagnia Maninalto

16 Dicembre
ore 18:00
Presentazione del libro “Racconti di Cuba” di Alessandra Riccio
Parole Sotto Sopra IV edizione
Interventi di: Alessandra Riccio; Anna Maria Crispino della Rivista Leggendaria; Giulio Vittorangeli dell'Associazione Italia Nicaragua e Stefano Dell'Anna, Presidente dell'AUCS onlus.


17 Dicembre
Ore 21:00
Presentazione del video Maledette frontiere di Pierpaolo Verdecchi
Concerto Duo Rocca-Benigni con la partecipazione di Ruth Ajzen e Marian Serban
Musica klezmer, tango-jazz

18 Dicembre
Ore 18:00
Circolo Arci La Centrale, Bomarzo
Concerto con aperitivo-degustazione per la raccolta firme L’Italia sono anch’io

Verranno realizzate visite guidate alla mostra e laboratori didattici con le scuole (Su prenotazione)
A cura di Aucs e La Metaphora

Anteprima LibrImmaginari 2012



Orari mostra
Ogni giorno dalle 16 alle 19
Chiuso il lunedì
Biancovolta Via delle Piagge, 23 Viterbo

Info e prenotazioni

arciviterbo.blogspot.com

393.9097166

Nessun commento:

Posta un commento