mercoledì 30 marzo 2011



SUL RAID FASCISTA DI CASA POUND







Con l'iniziativa "Confine orientale italiano, occupazione fascista dei Balcani e foibe" intendevamo aprire uno spazio di dibattito e confronto su un pezzo di storia a nostro parere scarsamente conosciuto e fatto spesso oggetto di propaganda politica di parte.

Venerdì sera una ventina di giovani fascisti ha fatto irruzione nella sala Gatti durante il dibattito, interrompendo la discussione, gridando insulti e slogan, buttando a terra il materiale esposto, gettando volantini offensivi sulla lotta partigiana e spintonando chi cercava di fermarli.

Hanno anche scattato molte foto al pubblico.

Questa provocazione dimostra quali sono gli argomenti usati da questa gente per rispondere a ricerche serie e documentate.

La nostra iniziativa prosegue secondo il programma stabilito.

Gli organizzatori
Circolo di Viterbo di Rifondazione Comunista
Anpi comitato provinciale
Arci
Associazione Fata Morgana

Nessun commento:

Posta un commento