lunedì 4 ottobre 2010

Storie di lavoro: Piattomisto il 9 Ottobre a Vetralla

Il terzo appuntamento con il Festival Storie di lavoro, diretto da Ferdinando Vaselli, in programma il 9 ottobre alle ore 20.30 presso il Frantoio della Cooperativa Olivicoltori di Vetralla (VT) vedrà in scena Piattomisto, un esperimento di fusione tra arte culinaria racconti e musica. Lo chef Damiano Ruggeri preparerà in scena una serie di piatti, ogni racconto un piatto, mentre attori e musicisti ci proporranno un viaggio dal nord al sud Italia, dalla Val Trompia alle tonnare di Favignana, microstorie per parlare del presente attraverso storie di mestieri. Alla fine del viaggio i piatti saranno pronti per essere mangiati dal pubblico. L’evento suggestivo e particolare è reso possibile grazie alla gentile disponibilità del Frantoio della Cooperativa Olivicoltori di Vetralla.

Come far incontrare un musicista, tre attori e uno chef sullo stesso palco? Attraverso uno spettacolo che è anche una degustazione in cui i suoni, le parole e i sapori fanno parte dello stesso viaggio.

Piattomisto è immaginato come una strada lastricata di racconti sull'Italia contemporanea. Un viaggio nella provincia dal nord al sud che passa attraverso la preparazione di un piatto in scena, lungo tutto lo spettacolo. Damiano Ruggeri, chef del Ristorante romano Luce 44 specializzato in prodotti biologici, preparerà tre piatti della tradizione dell'Alto Lazio con qualche piccola significativa trasformazione. È la trasformazione del tempo presente che ritroviamo tracciata nelle musiche rielaborate in maniera straniata dalla musicista Barbara Eramo e dalle incursioni di Ferdinando Vaselli, incursioni-racconti a volte divertiti a volte sferzanti, a volte indebitamente nostalgici sul tema del lavoro. Di trasformazioni parlerà l'attrice Elena Vanni, fresca vincitrice del Premio Lidia Petroni 2010 con lo spettacolo Bim, Bum, Bang sulla tradizione delle armi che ha fatto di una Valle sperduta, la Val Trompia la produttrice di una leggenda: la Beretta. Scendendo a sud guidati da Gaspare Balsamo, attore e narratore siciliano, l'atmosfera si fa più mediterranea con i suoi racconti sul lavoro dei pescatori di tonni, con le sue storie in cui il mito si confonde con l'infanzia, la durezza del lavoro del tonnarolo si permea di poesia e l'identità sembra essere perduta ma ostinatamente ricercata. Alla fine di questa esperienza il cibo preparato da Damiano Ruggeri verrà offerto al pubblico e l'esperienza multisensoriale verrà completata con un buon bicchiere di vino. Storie di lavoro presente un programma ricco e pieno di spunti per conoscere luoghi nuovi o osservarli con un altro sguardo, per potersi divertire ma anche per riflettere sul presente.

L’ingresso (comprensivo di degustazione) è di € 10,00

Prenotazione obbligatoria ai numeri 393.9097166 e 393.9211339

Per info: culturavt@arci.it http://arciviterbo.blogspot.com/

Storie di lavoro è realizzato dallAccademia della Tuscia (Officina Culturale della Regione Lazio) e l’Associazione Culturale Percorsi (Circolo Arci) con il sostegno della Regione Lazio, Assessorato Cultura Arte e dell’Amministrazione Comunale di Vetralla.

Nessun commento:

Posta un commento