venerdì 11 dicembre 2015

Chi ha paura del libro cattivo?




La paura scatenata dall’ignoranza è un sentimento potente. Negli scorsi mesi il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro ha deciso di mettere al bando dai nidi e dalle scuole dell’infanzia della sua città 49 libri di favole illustrate per bambini, perché ispirati alla fantomatica teoria gender.
Questa vicenda diventa paradigmatica e tiene insieme, in maniera esemplare, alcuni temi fondamentali: la censura, l’educazione e il sistema pedagogico, la libertà di espressione.
Di qui l’iniziativa Arci a livello nazionale attraverso iniziative diffuse sul territorio il 13 dicembre.
A Viterbo presso la nuova sede della Libreria Etruria in via Matteotti 67 dalle 16.30 alle 19.00 si terrà un Percorso di Letture animate in collaborazione con Aucs Onlus sezione EAS e il Laboratorio ricreativo realizzato dalla Ludoteca Arci Solidarietà Viterbo aperto a bambini di ogni età.
Leggi tutto su Arci Associazione

 

mercoledì 2 dicembre 2015


Rassegna Invernale di Immagini dal Sud del Mondo




Torna il ciclo Previsioni del Tempo di Immagini dal Sud del mondo XXI con la rassegna invernale.

Lo Spazio Arci Bianco Volta ospiterà giovedì 3 dicembre la proiezione del  film “Terra Nera”  (Via delle Piagge 23) alle 19.30 l’incontro-aperitivo con Danilo Licciarello Direttore Artistico del Festival delle Terre e autore del film “Terra Nera”  di cui seguirà  la proiezione alle 21.00.

Sabato 5 dicembre al Circolo Arci  Il Cosmonauta (Via dei Giardini 11 - Viterbo) Immagini dal Sud del Mondo incontra la musica con l’aperitivo con l’autore del romanzo “I Ragazzi del Mucchio” S. Bernelli, alle ore 19.30. Alle 21.00 seguirà la proiezione del documentario “Italian Punk Hardcore” di G. Senesi e R. Sivilia.

Il 10 dicembre alle ore 18.00 presso l’Aula Blu dell’ ex facoltà di Agraria dell’ Università degli Studi della Tuscia (Loc Riello - Viterbo)  si terrà la presentazione di On Detour Film Festival e l’incontro con Jonas Carpignano, regista di “Mediterranea” di cui seguirà la proiezione.

Il 18 dicembre il Cinema Trento (Via del Santuario, La Quercia - Viterbo) ospiterà alle ore 20.30 l’incontro aperitivo con  Pietro Marcello regista del film “Bella e Perduta”. Seguiranno la proiezione del cortometraggio “Gas Station” di Alessandro Palazzi e quella del film “Bella e Perduta”.

Per Informazioni:
393.90.87.633
www.aucs.it

info@aucs.it

venerdì 20 novembre 2015

Inventa un'altra città


Ogni giorno l’Arci nella provincia di Viterbo sostiene l’aggregazione sociale e la promozione delle culture indipendenti, della solidarietà e della cooperazione internazionale. Partecipare alle iniziative Arci significa entrare in rete e sostenere un’altra città da inventare, costruire e condividere insieme.
Al via la campagna di tesseramento Arci 2016.

martedì 10 novembre 2015



Ci sono posti in cui trovare rifugio




Continua la campagna di Arci Viterbo a favore del Diritto d'Asilo.
In Italia il numero di rifugiati è uno ogni mille abitanti, un dato al di sotto di quello di altri paesi europei; attualmente sono ospitate nel sistema di accoglienza italiano circa 94.000 persone.
Il modello di Arci Viterbo supera la logica emergenziale dell'alloggio in strutture collettive e propone un'accoglienza diffusa dei richiedenti asilo e rifugiati in sinergia con gli enti locali della provincia di Viterbo.






venerdì 16 ottobre 2015

Quanto conosci l'attività di Arci Viterbo?




È partita "Conosci Arci Viterbo?" la campagna d'ascolto attraverso cui Arci Viterbo intende raccogliere feedback e percezioni riguardo alla propria presenza e al proprio lavoro sul territorio.La campagna è pensata per sondare, in vista del tesseramento 2016, opinioni e consapevolezze sulle attività e sulla comunicazione della rete Arci nella provincia di Viterbo  nell’ottica di arricchire e migliorare il lavoro dell’associazione.

Ti invitiamo a rispondere alle nostre domande qui  e a condividere il questionario

Ci sono popoli costretti a fuggire lontano




Prosegue la campagna di Arci Viterbo e Arci Solidarietà Viterbo per l'accoglienza dei rifugiati, un modo per diffondere l'informazione sulla situazione internazionale che vede milioni di persone muoversi per cercare un posto sicuro in cui vivere.
Da 15 anni l’Arci opera quotidianamente per l’accoglienza diffusa dei richiedenti asilo e rifugiati nella provincia di Viterbo.

Sono circa 20.000 i migranti che, nell’ultimo decennio, hanno perso la vita durante il percorso di migrazione verso l’Europa. È necessario aprire un canale umanitario autorizzato e sicuro per consentire l’ingresso a chi fugge da conflitti e persecuzioni.