giovedì 21 agosto 2014

Rockin’ Cura Festival 2014





      Giunge quest’anno alla quarta edizione il Festival Rockin’ Cura, appuntamento musicale nel settembre della Tuscia.
       Le precedenti edizioni del Festival hanno visto sul palco artisti emergenti a livello locale e nomi noti nel panorama della musica indipendente italiana, quali i Fast Animals and Slow Kids e Il Pan del Diavolo Luminal, Management del dolore post operatorio, Venus in furs, Gazebo Penguins. Rockin’ Cura vuole inoltre dare spazio a varie espressioni artistiche e per farlo affianca alla musica spazi espositivi di pittura e fotografia, mercatini vintage, artisti di strada, proiezioni e iniziative di solidarietà.
    L’edizione 2014 del Festival era fortemente a rischio per un buco nella cassa dell’associazione ImaginAction Eventi, ideatrice e promotrice dell’evento, causato dalle promesse non mantenute del comune di Viterbo. Per il concerto de Lo Stato Sociale, evento collaterale a Rockin’Cura 2013, organizzato a Viterbo nell’agosto 2013 il Comune di Viterbo si era impegnato a restituire la cifra di 2.500 euro anticipata da ImaginAction: a quasi un anno di distanza sono rientrati nelle casse dell’associazione appena 493 euro.
Queste le condizioni in cui ci si apprestava a organizzare Rockin’Cura 2014.  Nonostante queste difficoltà e grazie all’aiuto realtà vicine al festival – quali Backstage Academy, Mvm Concerti e il Glitter Café – che hanno permesso l’organizzazione di un concerto di raccolta fondi  e a quello di un pubblico ormai affezionato alla manifestazione si è comunque riusciti a far partire l’edizione 2014 del festival. 
     Il 5 e il 6 settembre 2014 sul palco di Rockin’Cura si esibiranno Il Movimento, Majakovich, The Cyborgs, Progetto Panico, Bamboo e The Zen Circus. Nonostante tutto.
    L’associazione ImaginAction Eventi nasce con l’obiettivo di promuovere eventi e festival, soprattutto a livello musicale, che diano impulso a un movimento culturale che si ponga come una valida alternativa per i giovani della provincia. L’associazione è inoltre Circolo Arci e si inserisce all’interno delle manifestazioni EstasiArci-Frammenti. L’attività di ImaginAction si sviluppa anche in collaborazione con associazioni culturali affini e varie realtà giovanili nell’ottica di creare un ambiente culturale e musicale diverso e vitale. E forse, lo si dice senza falsa modestia i risultati che si raggiungeranno quest’anno daranno una briciola di soddisfazione in più.

mercoledì 23 luglio 2014


  Estasiarci/Frammenti: GeoffFarina/M. Malaussene/NinosduBrasil/PalmWine  

    Torna Estasiarci. O meglio, Estasiarci in frammenti.
Il 23 e 24 Luglio a Viterbo ci saranno 2 serate promosse da Arci Viterbo e Arci Solidarietà Viterbo in collaborazione con Circolo Arci il Cosmonauta e Allimprovviso. Un segnale importante per far emergere le alternative al panorama omologante, con delle proposte originali e indipendenti.
Non prendete impegni. 



Programma (aggiornato)

 23 Luglio


Proponiamo questo percorso:

    Dalle 18.00
Circolo La, Via San Pietro, 26 Viterbo
La Spesa e aperitivo a km0 

    Ore 21.30
Circolo Arci Il Cosmonauta, Via della Polveriera, 2 (Pianoscarano, Viterbo)
Monsieur Malaussene (indie folk, songwriting)
http://malaussene.bandcamp.com/
Sopravvissuti agli anni zero e tornati indietro a raccontarceli, il gruppo dei Monsieur Malaussène ha visto la luce nel 2010 a Roma. Il nome è un omaggio al personaggio Benjamin Malaussène, protagonista dei romanzi di Daniel Pennac. I Monsieur Malaussène producono un sound malinconico e intimista, frutto dell'ascolto di musica country e folk della tradizione americana e inglese.

    Ore 22.30 

Geoff Farina (ex Karate/indie folk, songwriting)
http://www.geofffarina.com/
Un concerto che attinge al corposo repertorio dell’ex Karate, con particolare attenzione alle ultime produzioni da solista – il meraviglioso “Wishes of the Dead” – ma soprattutto al recente “Current Resident” partorito a capo dei Glorytellers, uno dei suoi numerosi side-project. Un omaggio alla tradizione americana, un registro sonoro dichiaratamente vintage, ma al tempo stesso vivace e imprevedibile.


24 Luglio 

    Ore 19.00
Biancovolta, Via delle Piagge, 23 Viterbo
Immaginari postglobal. Ricerche sonore e visive transculturali. 
Partecipano Simone Bertuzzi (Palm WIne-Invernomuto) artista e ricercatore musicale
Valerio Mattioli (Blow up, Vice, XL)
Stefano Pifferi (Sentireascoltare)
Marco Trulli, curatore

    Ore 21.30
Piazza Unità d'Italia, Viterbo ATTENZIONE
In caso di pioggia il Concerto si terrà alla Sala gatti, Via della Rimessa, nei pressi di Piazza delle Erbe
Ninos du Brasil (batucada, noise)
https://www.youtube.com/watch?v=kkOO4i4VxTM

Ninos Du Brasil è un progetto le cui origini e provenienza sono rimaste avvolte nel mistero più nero fin da quando si è cominciato a parlare di loro. Dediti a un'ardita quanto improbabile commistione di batucada e noise, samba ed elettronica, le loro sporadiche apparizioni live sono immediatamente divenute leggendarie e mitologiche probabilmente anche perché, non curanti del contesto (sia una sfilata di moda piuttosto che un lercio dimenticatoio in Belgio, il Festival Dissonanze o la Biennale di Architettura di Venezia) sono sempre riusciti a trascinare tutto il pubblico in scomposte quanto liberatorie danze. Chi li ha visti narra di esperienze memorabili in grado di condensare in meno di mezz'ora le parate carnevalesche di Bahia, la fisicità dei concerti hardcore, la coralità delle tifoserie della curva e la techno primordiale.

    Ore 23.00 

Palm Wine dj set (world, grime)
http://www.palmwine.it/
https://soundcloud.com/palmw

Palm Wine, ovvero Simone Bertuzzi, è artista e ricercatore. Nel 2003 co-fonda Invernomuto, gruppo di ricerca audiovisiva con numerose partecipazioni nazionali e internazionali nelle aree delle arti visive e della musica. Nel 2009 dà vita al blog Palm Wine, un'apertura verso i movimenti dei suoni e degli immaginari nel mondo post- globale, inebriati dai vapori dell'alcool. Palm Wine suona regolarmente come dj proponendo calde sonorità border- crossing.

Per info: culturavt@arci.it e arciviterbo.blogspot.it, allimprovvisoaviterbo.blogspot.it
L'ingresso ai concerti è a sottoscrizione. Per il 23 Luglio l'ingresso è con tessera Arci.

sabato 19 luglio 2014

Torna Reimmaginare la Via Francigena. Sulle vie dei pellegrini. In bici da Siena a Roma

Reimmaginare la Via Francigena presenta:

Sulle vie dei pellegrini. In bici da Siena a Roma 
18-24 Agosto 2014 

Un viaggio di sei giorni lungo strade secondarie, sterrati e sentieri adatti alle due ruote attraverso gli storici itinerari percorsi per secoli da migliaia e migliaia di pellegrini sulla via verso Roma.

Da Siena alla val d’Orcia, dalle pendici dell’Amiata al cuore della Tuscia e da qui fino a Roma il viaggio ripercorre una parte di quel reticolo di strade che, nel corso dei secoli, hanno dato vita ad un itinerario che ha costituito la Via Maestra per raggiungere Roma dal resto d’Europa.

Tappe:
Siena-Monteriggioni
Monteriggioni-S.Quirico d’Orcia
S.Quirico d’Orcia-Acquapendente
Acquapendente-Tuscania
Tuscania-Sutri
Sutri-Roma

I pernottamenti saranno presso gli ospitali o strutture dedicate all’alloggio dei pellegrini.
Molti di questi posti offrono anche cena e colazione e alcuni sono attrezzati anche per il ricovero delle biciclette.

Il viaggio è condotto da Vincenzo Di Siena, architetto paesaggista e cicloviandante, da una vita sulle strade, i sentieri e gli sterri del Centro e del Sud Italia.
Reimmaginare la Via Francigena. Storie, paesaggi, attraversamenti, è un progetto di Arci Viterbo.

Modalità di partecipazione:
Per tutti la partecipazione è aperta previa iscrizione e versamento di una quota di 200€ (+ 10€ tessera arci) che comprende:
5 pernottamenti
3 cene e 3 colazioni
spese generali di organizzazione

La quota non comprende:
gli spostamenti per raggiungere il luogo do partenza del viaggio
la fornitura delle biciclette, dell’equipaggiamento e l’eventuale assistenza tecnica
le cene e le colazioni a S.Quirico d’Orcia ed Acquapendente
i pranzi al sacco

Numero min. di partecipanti: 4
Numero max. di partecipanti: 8

Info
Vincenzo Di Siena
v.disiena@gmail.com
339.1146495

in collaborazione con
Cyclerome
www.cyclerome.com
tw @Cyclerome

lunedì 14 luglio 2014

Estasiarci / Frammenti


Estasiarci/Frammenti: GeoffFarina/M. Malaussene/NinosduBrasil/PalmWine   


Torna Estasiarci. O meglio, Estasiarci in frammenti.
Il 23 e 24 Luglio a Viterbo ci saranno due serate promosse da Arci Viterbo e Arci Solidarietà Viterbo in collaborazione con Circolo Arci il Cosmonauta e Allimprovviso. Un segnale importante per far emergere le alternative al panorama omologante, con delle proposte originali e indipendenti.
Non prendete impegni.
 

Programma
 
23 Luglio

Circolo Arci Il Cosmonauta, Via della Polveriera, 2 (Pianoscarano, Viterbo)
Ore 21.30 Monsieur Malaussene (indie folk, songwriting)
http://malaussene.bandcamp.com/
Sopravvissuti agli anni zero e tornati indietro a raccontarceli, il gruppo dei Monsieur Malaussène ha visto la luce nel 2010 a Roma. Il nome è un omaggio al personaggio Benjamin Malaussène, protagonista dei romanzi di Daniel Pennac. I Monsieur Malaussène producono un sound malinconico e intimista, frutto dell'ascolto di musica country e folk della tradizione americana e inglese.
Ore 22.30 Geoff Farina (ex Karate/indie folk, songwriting)
http://www.geofffarina.com/
Un concerto che attinge al corposo repertorio dell’ex Karate, con particolare attenzione alle ultime produzioni da solista – il meraviglioso “Wishes of the Dead” – ma soprattutto al recente “Current Resident” partorito a capo dei Glorytellers, uno dei suoi numerosi side-project. Un omaggio alla tradizione americana, un registro sonoro dichiaratamente vintage, ma al tempo stesso vivace e imprevedibile.

24 Luglio


Piazza Unità d'Italia, Viterbo
ore 21.30 Ninos du Brasil (batucada, noise)
https://www.youtube.com/watch?v=kkOO4i4VxTM
Ninos Du Brasil è un progetto le cui origini e provenienza sono rimaste avvolte nel mistero più nero fin da quando si è cominciato a parlare di loro. Dediti a un'ardita quanto improbabile commistione di batucada e noise, samba ed elettronica, le loro sporadiche apparizioni live sono immediatamente divenute leggendarie e mitologiche probabilmente anche perché, non curanti del contesto (sia una sfilata di moda piuttosto che un lercio dimenticatoio in Belgio, il Festival Dissonanze o la Biennale di Architettura di Venezia) sono sempre riusciti a trascinare tutto il pubblico in scomposte quanto liberatorie danze. Chi li ha visti narra di esperienze memorabili in grado di condensare in meno di mezz'ora le parate carnevalesche di Bahia, la fisicità dei concerti hardcore, la coralità delle tifoserie della curva e la techno primordiale.

Ore 23.00 Palm Wine dj set (world, grime)
http://www.palmwine.it/
https://soundcloud.com/palmw
Palm Wine, ovvero Simone Bertuzzi, è artista e ricercatore. Nel 2003 co-fonda Invernomuto, gruppo di ricerca audiovisiva con numerose partecipazioni nazionali e internazionali nelle aree delle arti visive e della musica. Nel 2009 dà vita al blog Palm Wine, un'apertura verso i movimenti dei suoni e degli immaginari nel mondo post- globale, inebriati dai vapori dell'alcool. Palm Wine suona regolarmente come dj proponendo calde sonorità border- crossing.

Per info: culturavt@arci.it e arciviterbo.blogspot.it, allimprovvisoaviterbo.blogspot.it
L'ingresso ai concerti è a sottoscrizione. Per il 23 Giugno l'ingresso è con tessera arci.


Evento facebook:  https://www.facebook.com/events/722429611146983/



mercoledì 11 giugno 2014



SCRIVERE LA VIA FRANCIGENA
workshop itinerante in collaborazione con
Parole a km0

 diretto da Carola Susani 
A cura di Raffaella Sarracino

Sabato 14 giugno
e
Domenica 15 giugno


14 giugno 
ore 10.00 appuntamento in piazza del Gesù, un tempo piazza San Silvestro.


Vera Anelli (guida)
Tappe rappresentative della Francigena a ViterboCome pellegrini appena giunti a Viterbo nel XIII secolo, passeggeremo per i luoghi dove sorgevano gli edifici-simbolo di questa storia: l’ospedale dei pellegrini al Ponte del Duomo, l’ospizio di S. Maria Nuova, l’ospedale di S. Antonio in Valle e quello di S. Maria della Palomba in Via S. Antonio; per concludere, passeremo per Via Ascenzi, nel luogo in cui Mastro Fardo volle fortemente l’ospizio delle Convertite, e concluderemo a Piazza del Plabiscito.


15 giugno
ore 10.00 inizio workshop zona Fagianello, strada filante, 11
ore 13.30 Biopranzo a km0
ore 15.00 - 18.00 elaborazione testi

CAROLA SUSANI
Carola Susani è nata a Marostica (Vicenza) nel 1965. Nel 1995 è uscito il suo primo romanzo, Il libro di Teresa(Giunti), nel 1998 La terra dei dinosauri (Feltrinelli). Con Feltrinelli ha inoltre pubblicato i romanzi per ragazzi Il licantropo (2002) e Cola Pesce (2004). Nel 2005 per Gaffi è uscito Rospo, raccolta di due radiodrammi. Ha collaborato alla rivista di Palermo Perap e a Linea d’ombra, e fa parte della redazione di Nuovi Argomenti. Nel 2006 minimum fax ha pubblicato la sua raccolta di racconti Pecore vive, selezione al Premio Strega 2007. Un suo racconto è incluso nell'antologia al femminile di Minimum fax Tu sei lei. Per Laterza è uscito nel 2008, nella collana Contromano, L’Infanzia è un terremoto, e per Feltrinelli, nel 2009, Mamma o non mamma, scritto insieme a Elena Stancanelli.
Nel 2013 è autrice di Miti romani, non fiction per l'infanzia illustrata da Rita Petruccioli. E' attualmente redattrice di "Nuovi argomenti". Conduce da anni laboratori di scrittura narrativa per ragazzi e adulti.


Reimmaginare la Via Francigena è un progetto promosso da Arci Viterbo in collaborazione con Aucs Viterbo, Parole a km0, Legambiente Lago di Vico, Ammappalitalia, Comune di Caprarola e DISUCOM, Università degli Studi della Tuscia.



Partecipanti: minimo 10, massimo 15 persone

Per informazioni e costi:
393.90.97.166 - 393.24.11.017
email scriverekm0@yahoo.it
on facebook - parolekm0



L’Associazione Culturale
Jesce Sole” 
presenta
Laboratorio Artigianale
“Dal Macro al Micro Macramè”
con
Antonietta Bocchini
Domenica 15 giugno 2014
dalle ore 11.00 alle 13.00
e
dalle ore 16.00 alle 19.00
presso sede Ass. Jesce Sole
Via S. Rosa 5, Viterbo


In contemporanea si svolgerà una mostra di bastoni scolpiti a mano dal sig. Pallotta Gianni


Per info:

333.4522078

Jesce_sole@libero.it

mercoledì 4 giugno 2014



Conferenza Stampa con le Associazioni Culturali: Contributi Settembre 2013 e Politiche Culturali del Comune di Viterbo

Giovedì 5 giugno, ore 11.00
presso
Cortile del Palazzo dei Priori di Viterbo


Alla luce della recente determina di assegnazione dei fondi per l’Estate e il Settembre Viterbese, le scriventi associazioni convocano una conferenza stampa per spiegare la propria insoddisfazione nei confronti delle scelte e delle politiche culturali messe in atto dal Comune di Viterbo.

Dopo un anno di attesa, alcun
e realtà culturali del territorio sono state escluse dall’assegnazione dei finanziamenti senza motivo, altre hanno ricevuto solo una piccola parte di quanto inopportunamente prospettatogli dall’allora Assessore Barelli, altre ancora sono state inserite nonostante avessero comunicato per tempo che l’evento non si sarebbe svolto. La situazione attuale vede le scriventi associazioni nell’impossibilità di sostenere le spese relative agli eventi estivi realizzati nel 2013 e, allo stesso tempo, nell’assoluta mancanza di indicazioni sulla programmazione dell’Estate e del Settembre viterbese 2014.

Per questo le associazioni e le realtà culturali firmatarie richiedono un confronto chiaro e partecipato con l’amministrazione per definire le modalità di collaborazione con l’amministrazione e capire, una volta per tutte, come tutelare il proprio agire e quello di decine di operatori culturali e artisti del territorio.


Amici Dei Monumenti Viterbo
Arci Viterbo
Ludoteca Arci Solidarietà Viterbo
Imaginaction Rockin Cura
Funamboli Radioverde
Associazione XXI Secolo di Viterbo
La Tana degli Orchi - Ludika1243
Tetraedro Compagnia Teatrale
Ass. Take Off