venerdì 27 marzo 2015

Fai il Servizio Civile Nazionale all'ARCI Viterbo | #arciviterboxlapace | Scadenza il 16 Aprile


E’ stato pubblicato il 16 marzo, il bando per la selezione di 18.793 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale in Italia e all’estero.

A Viterbo ci sono alcuni progetti di servizio civile attivi, a questo link puoi scoprire quali http://scn.arciserviziocivile.it/



Presso Arci Viterbo è attivo il bando per la selezione di 6 volontari di servizio civile per il progetto #arciviterboxlapace messo in atto in collaborazione con Aucs ONLUS e Arci Solidarietà Viterbo. 
I campi di azione di #arciviterboxlapace sono la promozione culturale, lo sviluppo associativo, l'educazione interculturale e l'integrazione, la cooperazione internazionale.
Leggi il testo del progetto qui http://issuu.com/arciviterbo/docs/60625_arci

Di seguito le indicazioni per partecipare al bando, in scadenza il 16 aprile 2015 alle ore 14.00
Entro questa scadenza la domanda di partecipazione, in carta semplice, va fatta pervenire esclusivamente nei seguenti modi:
-mezzo raccomandata a/r all'Ufficio di Arci Servizio Civile Viterbo, Via Genova 15, 01100 viterbo
-a mano presso lo stesso ufficio

REQUISITI PER FARE DOMANDA
Ad eccezione degli appartenenti ai corpi militari o alle forze di polizia, possono partecipare alla selezione i giovani, senza distinzione di sesso che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno di età, in possesso dei seguenti requisiti:
– cittadini dell’Unione europea;
– familiari dei cittadini dell’Unione europea non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;
– titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;
– titolari di permesso di soggiorno per asilo;
– titolari di permesso per protezione sussidiaria;
– non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.
I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.

Non possono presentare domanda i giovani che:
a) già prestano o abbiano prestato servizio civile in qualità di volontari ai sensi della legge n. 64 del 2001, ovvero che abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista;
b) abbiano in corso con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, ovvero che abbiano avuto tali rapporti nell’anno precedente di durata superiore a tre mesi;
c) abbiano presentato domanda per i progetti inseriti nel Bando speciale di servizio civile nazionale Expo 2015. La presente disposizione non si applica per le domande presentate nell’ambito dei Bandi di servizio civile nazionale, quale misura per l’attuazione del programma europeo Garanzia Giovani.

A VITERBO RITORNANO I CAMILLAS | Sabato 28 Marzo

"I muri viterbesi sono in attesa di essere ricostruiti dai temibili fratelli Camilli"

Al Circolo Il Cosmonauta di Viterbo in via della Polveriera a Pianoscarano, sabato 28 Marzo alle 21:30, arrivano I Camillas, gruppo musicale di "pop apocalittico". Un evento realizzato in collaborazione con Arci Comitato Provinciale Viterbo, Il Cosmonauta e Allimprovviso.

Chi sono i Camillas? Sono i Kraftwerk precipitati nel Duo di Piadena. Sono i Rolling Stone ma le pietre erano di polistirolo (Giuseppe Genna).
Ruben Camillas (chitarre, xilofono, voce) e Zagor Camillas (tastiere, cimbalo, voce) nascono a Pordenone nel 1964. Per 40 anni non producono niente ma nel 2004 succede qualcosa di straordinario, il rock’n'roll li vuole e loro accettano! I Camillas sono una delle pochissime realtà musicali italiane che riesce a tenere insieme una straordinaria capacità di scrittura e un debordante e coinvolgente senso degli humor, come nella più autentica “tradizione” pop italiana. 
Di recente hanno pubblicato "La rivolta dello zuccherificio" per Il Saggiatore editore con la supervisione di Giuseppe Genna. 
Ingresso 5 euro con tessera Arci.


giovedì 19 marzo 2015

Librimmaginari a Villa Lante con Un casino di Burattini


Librimmaginari è un progetto promosso da Arci Viterbo con il sostegno della Regione Lazio attraverso la Legge 6/2013 finalizzata alla promozione del libro e della lettura nel territorio regionale, in collaborazione con Maninalto Teatro, ProLoco Bagnaia e Consorzio Biblioteche della provincia.
Librimmaginari, giunto alla V edizione, ha come scopo la promozione del libro illustrato di qualità e come tema: “Avventure dello sguardo” continua la programmazione domenica 22 Marzo al Casino di Caccia di Villa Lante a Bagnaia (Viterbo), con la rassegna di teatro di figura e narrazione per ragazzi ”Un Casino di Burattini“.

Domenica 22 Marzo alle ore 11:00 sarà in scena Re Bel Blu, di e con Stefano Stefani, una produzione del Teatro del Topo Birbante.
La costruzione di pupazzi e burattini è di Carlos Herrero e Carla Gianpaolo, le scenografie sono di Alain Cancilleri. La divertente storia in cui un re, narcisista e buono a nulla, rischia di essere cacciato per inettitudine: per evitarlo decide di imporre un regno tutto blu , che sembri così nuovo e speciale, e di farsi chiamare “Re Bel Blu”. Non tutti i sudditi sono però contenti del cambiamento … e fare la cacca blu è davvero impossibile, anche per lo stesso Re e il suo fido consigliere!

Gli spettacoli, i laboratori e le letture di Librimmaginari si concluderanno il 19 aprile.
Questo il programma dei prossimi appuntamenti:
- sabato 11 Aprile ore 17:00, “Mio padre il grande pirata“, lettura scenica a cura dell’Associazione la Metaphora, dal libro omonimo di Davide Calì, illustrazioni di Maurizio A.C. Quarello, edizione Orecchio Acerbo. A seguire laboratorio creativo.
-  domenica 12 Aprile ore 11:00, “Il pinguino coraggioso“, spettacolo con libri pop up e di figura, a cura dell’Associazione Alla ribalta, di e con Laura Saccani e Valentina Bazzucchi.
- sabato 18 Aprile ore 17:00, “Troppo tardi“, lettura scenica cura dell’Associazione La Metaphora e Maninalto, dal libro omonimo di Giovanna Zoboli e Camilla Engman, edizione Topipittori. A seguire laboratorio creativo.
- domenica 19 Aprile ore 11:00, “Un cane per amico”, a cura dell’Associazione Il Giardino di Filippo, spettacolo ispirato al lavoro di Maria Teresa Gallarin e Augusto Terenzi
Tutti gli eventi sono a sottoscrizione.
L’11 e il 12 Aprile, al Casino di Caccia, sarà allestito un banchetto con un’ampia scelta di libri illustrati, in collaborazione con la Libreria Straffi/Stanzallegra.

Per informazioni:
349/6104936 
culturavt@arci.it






mercoledì 11 marzo 2015

LABORATORIO DI INTRODUZIONE ALLA DANZATERAPIA A VITERBO


Dal 19 Marzo 2015 a Viterbo, presso il Circolo Il Cosmonauta in via della Polveriera 6, inizia il Laboratorio di introduzione alla danzaterapia a cura di Maria Vittoria Bosco. Le lezioni si terranno ogni giovedì alle 15.30 per un totale di 6 incontri.

Il laboratorio è organizzato da Arci Solidarietà Viterbo, in collaborazione con Jesce Sole e Il Circolo ARCI Il Cosmonauta

La danza come pratica antica di guarigione. Sperimentare le possibilità espressive lavorando su quello che abbiamo tutti in comune -il corpo, la pelle, il movimento, le emozioni- per rompere l'isolamento di quello che crediamo sia solo un nostro limite.
Maria Vittoria Bosco ha studiato pianoforte conseguendo il diploma di Solfeggio, Armonia e Storia della Musica presso il Conservatorio di Pescara. E’ diplomata presso la Scuola di Formazione quadriennale di Danzaterapia “Maria Fux” di Firenze; è iscritta all’ Associazione Professionale Italiana Danzamovimento Terapeuti (APID). Si è diplomata in Musicoterapia nel Corso di Formazione quadriennale della Cittadella di Assisi, con una tesi su: “Il sole dentro il tamburo: la Bellezza come elemento terapeutico”. Da trenta anni si occupa di tradizoni popolari (canto, musica e danza), svolgendo una assidua attività di insegnamento delle danze popolari e propedeutica del movimento presso scuole, palestre, enti pubblici, e scuole di danza classica ( Pisa, Rieti, Viterbo).

Il corso è rivolto ai soci ARCI. Il costo è di 60 Euro (più tessera 2015)
Per informazioni si può scrivere alla mail culturavt@arci.it

martedì 3 febbraio 2015

Leonardo Capuano per DOMINIO PUBBLICO a Viterbo | 4 Febbraio al MAT


A VITERBO DOMINIO PUBBLICO UN PROGETTO DI TEATRO ARGOT, TEATRO DELL’OROLOGIO, A.T.C.L. - Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio 

UN PERCORSO TEATRALE A CURA DELL’ARCI VITERBO E OFFICINA CULTURALE DISTRETTO CREATIVO 

All’interno del programma generale di Dominio Pubblico 2014-2015 – ideato congiuntamente da Teatro Argot, Teatro dell’Orologio e A.T.C.L. - Associazione Teatrale Comuni del Lazio – si intende realizzare un programma di spettacoli e di incontri sul territorio di Viterbo. 

Terzo appuntamento Mercoledì 4 Febbraio 2015 ore 21 al MAT Musicarteatro Via del Ganfione 16/18 Elettrocardiodramma di e con Leonardo Capuano 

Assistente alla regia: Elena Piscitilli 
Luci: Corrado Mura 
Produzione: 369gradi - Armunia 
Comunicazione: Benedetta Boggio 

In scena un uomo balbuziente, con indosso un vestito da donna, non sembra far caso a ciò che indossa: dice d’essersi svegliato cosi. Una figura tragicomica che mi accompagna da anni, il balbuziente, non un’invenzione ma un caro amico che di tanto in tanto mi racconta come gli vanno le cose. Sembrerebbe solo ma non lo è, parla con chi gli fa compagnia da sempre, figure presenti, concrete, come quattro fratelli, la madre, la donna amata, che vivono con lui, parlano attraverso lui, e cercano di risolvere le problematiche della vita di tutti i giorni in a modo loro. Eletrocardiodramma sembra un errore, ma in realtà rivela una piccola verità, una paura latente, o un punto di vista comico e sorprendente. 
Leonardo Capuano 

La più impressionante prova attoriale di tutto il festival è quella offerta dal bravissimo Leonardo Capuano, che col suo Elettrocardiodramma trascina gli spettatori in uno straordinario viaggio nel delirio… a colpire è soprattutto il suo incredibile lavoro interpretativo.. Renato Palazzi, Il Sole 24 Ore 

Biglietto d’ingresso € 5. 
Per prenotare Elisa 393.9211339 culturavt@arci.it 
Organizzazione locale Dominio Pubblico Arci Viterbo 
Marco Trulli 393.9097166 marcotrulli@gmail.com 
Elisa Maurizi 393.9211339 culturavt@arci.it 
Officina Culturale Distretto Creativo 
Ferdinando Vaselli 328.4004935

lunedì 19 gennaio 2015

LABORATORI DELLA VISIONE PER DOMINIO PUBBLICO

Dominio pubblico è anche un progetto per la formazione di uno spettatore consapevole e attivo in prima persona. Per questo da novembre 2014 a marzo 2015 è operativo uno specifico progetto di Laboratori di Visione: gli operatori di Arci Viterbo e dell’Officina Culturale Regionale Distretto Creativo in collaborazione con i direttori artistici di Dominio Pubblico, incontreranno prima dei singoli spettacoli un gruppo di spettatori attivi per introdurre loro, con un lavoro di accompagnamento alla visione del teatro contemporaneo, lo spettacolo a cui assisteranno, in programma nella rassegna Dominio Pubblico. L’obiettivo è quello di creare un dialogo continuo coi partecipanti per costruire un percorso di monitoraggio del cartellone proposto che sia anche un progetto di auto-formazione. Parte integrante di Dominio Pubblico sarà il lavoro di selezione di spettacoli per il festival teatrale Storie di Lavoro, un progetto dell’Associazione 20Chiavi Teatro diretta da Ferdinando Vaselli, che rappresenterà una vera e propria indagine sul teatro contemporaneo in relazione alle tematiche del lavoro. Gli incontri del Laboratorio di Visione si svolgeranno dalle ore 19,30 alle 20,30 nei giorni degli spettacoli presso lo spazio MAT. A seguire, alle ore 21,00, lo spettacolo sempre presso lo spazio MAT di Viterbo in Via del Ganfione 16/18. PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI Elisa Maurizi 393.9211339 Marco Trulli 393.9097166 culturavt@arci.it www.dominiopubblicoteatro.it